Festa a Mare …..Ristorante da Tuccino,aiuta la ricerca scientifica per debellare la SLA !

FESTA a MARE” – Ristorante da Tuccino, Polignano a Mare, 4 luglio 2016

pubblicato il giorno 27/06/2016

“FESTA a MARE” – Ristorante da Tuccino, Polignano a Mare, 4 luglio 2016

10421585_700391560032603_6799740019144040943_n

Inutile usare giri di parole, per comprendere la vera natura di ciò che sta per accadere a Polignano a Mare, il prossimo 4 Luglio, presso il Ristorante “da Tuccino”, bisogna innanzitutto parlare di lui, di Pasquale Tuccino Centrone, il famoso e visionario ristoratore pugliese, al quale, questa stessa regione, deve gran parte della sua attuale fama gastronomica nazionale ed internazionale.

Per chi non lo conoscesse ancora, Pasquale Centrone è un uomo che da sempre ama il mare, un colto e passionale poeta della ristorazione, nonché uno straordinario e raffinato selezionatore di materie prime. Sin da ragazzo, sotto l’attenta guida di suo padre “Tuccino”, ha iniziato la sua carriera lavorativa offrendo ai turisti il più celebre e popolare piatto della sua costa, le famose “cozze e provolone”, per poi sviluppare nel tempo, una volta aperto il ristorante di famiglia, una personalissima tecnica di taglio e di presentazione dei suoi famosi crudi di mare che, per molti anni, è stata e continua ad essere la sua firma nel mondo della ristorazione pugliese.

Tuttavia, alcuni anni fa, nel bel mezzo della sua inarrestabile ascesa professionale, dopo aver condotto il suo ristorante ai vertici delle più prestigiose guide gastronomiche, Pasquale si è imbattuto nella più subdola delle malattie, la sclerosi laterale amiotrofica (la SLA).

sugimoto_tyrrenian_seaDopo un primo duro colpo iniziale, Pasquale “Tuccino” è riuscito a trovare, anche attraverso il recupero delle sue passioni di sempre, la forza di reagire alla malattia, tanto che i primi a stupirsene, sono proprio le persone che lo spronano a continuare la sua lotta per la vita, sopraffatti ogni giorno, da un’inaspettata serenità e da una immensa gioia di vivere.

E’ proprio a queste persone, ai suoi familiari e al suo caro amico Vittorio Cavaliere, che lo stesso Pasquale Centrone ha espresso alcuni mesi fa, il desiderio di realizzare presso il suo ristorante, un evento di beneficenza che fosse in grado di sostenere la ricerca scientifica, devolvendo tutto il ricavato della manifestazione, alle associazioni conSLAncio e AISLA, entrambe impegnate da tempo a sconfiggere la malattia che, purtroppo, affligge Pasquale già da alcuni anni.

10479730_886512174731241_4061735987124709774_nNasce cosi, da questa speranza, da questa sua volontà, la prima edizione di “Festa a Mare”, un mega evento di beneficenza diviso in due momenti, che si terrà il 4 luglio prossimo, presso il ristorante “da Tuccino” a Polignano a Mare.

La prima parte della festa, che si svolgerà all’interno del ristorante, inizierà alle ore 13.00 con “Il Pranzo Buono”, un esclusivo appuntamento riservato a soli 140 ospiti, realizzato grazie alla solidale partecipazione di oltre 2o importanti chef stellati italiani e stranieri e alla gentile collaborazione della delegazione A.I.S. Murgia. In questa occasione, statene certi, non mancheranno grandi e importanti sorprese per Pasquale. (Le prenotazioni per partecipare a questo evento, devono obbligatoriamente essere effettuate solo attraverso questi contatti:  fax. 0805304373, oppure con mail, all’indirizzo: ricercaequalita@gmail.com . Lasciando qui i vostri dati, sarete immediatamente ricontattati).

DSC_0265La seconda parte dell’evento, che prenderà vita dalle ore 19.30 in poi, negli spazi sul mare antistanti il ristorante, sarà la vera è propria “Festa a Mare”. Qui, per chi desidera sostenere l’iniziativa voluta dal “re dei crudi di mare”, si potrà acquistare un semplice biglietto d’ingresso di soli 15 euro, con cui sarà possibile degustare i più classici e gustosi street food pugliesi, abbinandoli ai vini o alle birre artigianali presenti, oltre ad assistere ai cooking show che vedranno protagonisti le giovani promesse della cucina pugliese e gli chef di Taste of Peace. Tutto questo, sottolineato da musica eseguita dal vivo di fronte ad un paesaggio marino unico in Puglia per la sua bellezza.

Va comunque ricordato, che da quando Pasquale Tuccino Centrone ha reso pubblica la volontà di realizzare la sua “Festa a Mare”, si è scatenata una vera e propria gara di solidarietà, che vede protagonisti, oltre ai già citati chef stellati, anche famosi personaggi dello spettacolo e del mondo del calcio. Si tratta di un’inaspettata ventata di entusiasmo che, oltre a rendere felice il cuore di Pasquale (anche attraverso semplici messaggi di vicinanza), costringe l’intera organizzazione dell’evento, a causa delle tante richieste pervenute, a rivedere i tempi di presentazione alla stampa dei nomi che prenderanno parte alla festa.

Per questo motivo, la locandina di “Festa a Mare”, l’evento stesso e i suoi protagonisti, saranno presentati durante una conferenza stampa che si terrà il 30 giugno, alle ore 11.30, presso il ristorante “da Tuccino” a Polignano a Mare.

Nel frattempo, Pasquale Centrone, al quale la vita ha insegnato alcune semplici, dolorose e solide verità, sorride ed è entusiasta del successo che sta ottenendo la sua idea.

fonte :http://www.agapuglia.it/

Focus : Ripartire dalle Risorse Umane

Focus : Ripartire dalle Risorse Umane.

Food Coaching ,per una volta parliamo di noi.

Food Coaching ,per una volta parliamo di noi..

Marketing della Ristorazione Programma …” piedi per terra , testa nel cielo “

Marketing della Ristorazione Programma …" piedi per terra , testa nel cielo ".

Marketing della Ristorazione Programma …” piedi per terra , testa nel cielo “

jootix.ir--2248951428 Ecco il programma completo del corso di Marketing della Ristorazione : http://atavolaconlochef.it/it/corsi/corsi-master/marketing

16906_10152904337934457_4701979791432339504_n (1)
Iside De Cesare

Analisi deI mercato della Ristorazione Il mercato della ristorazione L’evoluzione del mercato e le nuove forme di ristorazione L’esperienza del cliente nel mondo della ristorazione , cenni di teatralizzazione del food, dalla Gdo alla teatralizzazione dei ristoranti commerciali Visione della struttura organizzativa del ristorante rispetto all’esperienza ,analisi e progettazione L’evoluzione dei ristoranti commerciali schede di analisi e progettazione : Bistronomia Lo Street Food come elemento di diversificazione e Marketing mobile Gastronomia Gourmet e Ristorazione Il Fish Market Il Meat Market Il Social Eating Focus on air Le attività di progettazione Dalla definizione dell’idea al prezzo La comunicazione e la fidelizzazione del cliente Il mercato della ristorazione e internet Web 2.0 , Mobile , App. dedicate al settore della ristorazione Le logiche del menù Menù come strumento di marketing Menù progettazione e grafica nel rispetto della promessa del locale Menù e corretto posizionamento dell’offerta Menù e applicazione della nuova normativa sugli allergeni Il menù e il food cost La spesa simulata Food cost ricettario Food cost consuntivo Normativa e Progettazione Le regole e la normativa di progettazione e ottimizzazione degli spazi Distribuzione degli spazi (location e lay out) La comunicazione dei reparti L’ottimizzazione della comunicazione La sala come elemento strategico di vendita e accoglienza La comunicazione con il cliente Focus Specialistico I contratti del lavoro nell’ottica del contenimento dei costi fissi Analisi dei principali strumenti contrattuali Aggiornamento normativo sui contratti di lavoro legati al Jobs Act. Con : Andrea Verzola  Marketing Branding & Communication Consultant ; Andrea Giujusa  Tecnico della prevenzione dell’ambiente e nei luoghi di lavoro ; Alessandro Moretti     F&B Manager Sheraton  Golf – Roma ; Patrizia Freggi Formazione ,comunicazione ,immagine, role play, per il personale di sala ;William Ventura  Formatore dei servizi di sala ;Vittoria Mezzina  Esperta di diritto del lavoro e diritto sindacale

Fare veramente Business in Ristorazione…. Ecco come! Marketing della Ristorazione e non solo….

Posted by A Tavola con lo Chef on Mercoledì 19 agosto 2015

Il cliente ,la rete , il centro

partenza

Chi mastica questi argomenti sa perfettamente che uno degli slogan di “moda” di molti gruppi, è , ed è stato , quello di mettere il cliente al centro dei modelli di sviluppo aziendale.

Su questo tema si sono sviluppati una serie di modelli che hanno coinvolto l’attività di pre sales e post sales, che hanno portato la rete ad usufruire di sistemi di crm avanzati in cui, le richieste del cliente nella fase del post vendita, vengono gestite quasi in tempo reale così come le info in fase di pre sales che vengono direttamente erogate sui supporti a disposizione della rete .

Forse , anche troppe informazioni, soprattutto in un momento in cui il mercato richiede alla rete frequenze elevate , più passaggi sullo stesso cliente ,a scapito della qualità della vendita /tempo , del numero di clienti da visitare e nel contempo una ulteriore evoluzione professionale dell’agente non sempre perfettamente gestita o accompagnata  da processi formativi adeguati.

Anche il sistema di pianificazione individuale degli agenti erogato dalla casa madre può avere il suo peso nelle performance individuali e di gruppo soprattutto in modelli in cui la segmentazione dei clienti /potenziali è particolarmente sofisticata o in cui le performance di quarter possano essere in qualche modo vincolanti per il quarter successivo.

Tematiche di budget ,numeri ,fatturati ,formazione e motivazione degli agenti in funzione del mercato/prodotto sono strettamente legate e connesse tra loro , e il fine tuning necessario per mantenere equilibri a volte delicatissimi , deve guardare sempre di più a temi di innovazione e di valore aggiunto che diano concreti ritorni sul PV facendo sentire il cliente effettivamente al centro dei progetti aziendali e i componenti della rete attori primari del ruolo che interpretano nella vita aziendale del singolo cliente.(fidelizzazione alla casa madre ,senso di appartenenza …,valori indotti che vengono consolidati ..presa di coscienza del valore di uno o più servizi..)

Caro “…..” ti consiglio non raccomando ….

Iniziava così una lettera di presentazione per il sottoscritto scritta da un uomo di vecchio stampo per metter in luce le qualità di un suo nipote .Ne riprendo l’inizio a seguire il contenuto :

Carissimo Amico, ti consiglio ,non raccomando ,

gli appuntamenti che seguono che  sono dedicati a tutti i professionisti del settore cucina.

Ex allievi ed operatori del settore già in attività hanno l’opportunità, con questi corsi, di incrementare le proprie conoscenze e specializzarsi in settori innovativi e sempre più attuali!

LA CUCINA TECNOLOGICA – Chef Marco De Vita

La cucina Tecnologica: i Tools, le tecniche e le ricette applicate ai nuovi stili di consumo del cibo e al mondo della Banchettistica.

Il corso prepara il professionista al corretto uso delle “macchine” da cucina che verranno utilizzate durante le lezioni. Lega, la funzionalità delle macchine, i sistemi di lavorazione, le tecniche di cottura a stili di vita e consumo del cibo attuali (cucina salutista, vegetariana, vegana) e sperimentali (cucina molecolare).

Approfondisce l’utilizzo dei sistemi di cottura, conservazione, trasformazione dei prodotti per la Ristorazione la Banchettistica e il mondo del Catering.

COOK AN CHILL, COOK AN HOLD – CUCINA SALUTISTA – CUCINA VEGETARIANA – CUCINA MOLECOLARE – FORMAGGI

19 gennaio 2014 – lunedì e martedì – 9,00-16,00 – 12 lezioni – Via della Pineta Sacchetti, 263

http://www.atavolaconlochef.it/…/corsi-pr…/cucina/tecnologia

LINEA SPECIALE PESCE – Chef Antonio Chiappini, Chef Francesco Fichera

Il corso propone un percorso di approfondimento che partendo dalle basi tecniche tradizionali e innovative, reinterpreta e attualizza antichi sistemi di cottura, e permette al professionista di sviluppare una “linea” completa e originale attraverso la lavorazione e il recupero dell’intera materia prima, anche in quelle parti della lavorazione considerate a torto meno nobili e ad oggi dimenticate.

L’ottimizzazione del prodotto:

”L’idea di fondo è quella Ottimizzare l’utilizzo di ogni parte del prodotto, sia nella proposta di piatti popolari che nella ricerca di piatti innovativi, diminuendo così gli scarti che incidono pesantemente sul food cost complessivo per singola unità.

Tendenze e Logiche di mercato:

Nell’attuale scenario della gastronomia e della ristorazione Italiana e soprattutto in questo momento socio economico, la riscoperta di valori antichi, anche e soprattutto attraverso la cucina, ci mettono nelle condizioni di riuscire a creare nuovi modelli di business che trovano i loro punti di forza nella tecnica, nel gusto e nel recupero.

Struttura del corso:

Quotidianamente la lezione sarà suddivisa in due parti da 4 ore ciascuna.

Percorso didattico della cucina tradizionale, innovativa e delle tecniche di base è a cura dello chef Chef Antonio Chiappini, lo Chef Francesco Fichera proporrà sulla base di prodotti dimenticati, parti di scarto e tecniche primordiali, una nuova visione del gusto.

02 marzo 2014 – lun., mart, merc., giov., – 9,00-18,00 – 12 lezioni – Via della Pineta Sacchetti, 263

http://www.atavolaconlochef.it/…/cu…/pesce-fichera-chiappini

MARKETING DELLA RISTORAZIONE – Chef Andy Luotto, Dott. Andrea Giujusa, Dott. Alessandro Moretti, Dott. Andrea Verzola

Marketing della ristorazione, aspetti tecnici, normativi e fiscali.

Il corso è dedicato ai professionisti della ristorazione, ed è un contenitore di informazioni che permette, non solo di affrontare l’attività di progettazione del “locale “, ma anche di ricevere una serie di informazioni tecniche specifiche, riguardanti, gli aspetti normativi, tecnici e fiscali.

Un percorso didattico completo che analizza il mercato della ristorazione e approfondisce le logiche legate “all’esperienza” del cliente e alla “promessa del locale”, le modalità di analisi della concorrenza, la progettazione degli spazi, la gestione delle risorse umane, le politiche di contenimento dei costi del personale e la formazione dello stesso. Verranno sviluppati temi legati alla progettazione del menù e logiche di food cost.

16 Febbraio – Lun., Mart. Merc., – 15,00-20,00 – 12 lezioni – Via della Pineta Sacchetti, 263

http://www.atavolaconlochef.it/…/corsi-…/marketing/marketing

Per info 06.3222096 oppure info@atavolaconlochef.it

Vi aspettiamo

L’uovo di Colombo

download

 

 

L’espressione ‘Uovo di Colombo’ si usa quando si descrive un modo incredibilmente banale di risolvere un problema che sembrava senza soluzione. Si narra infatti che Cristoforo Colombo venne invitato a una cena al suo ritorno dall’America e che durante tale banchetto alcuni gentiluomini spagnoli cercarono di sminuire le sue imprese, dicendo che chiunque ci sarebbe riuscito.

Ebbene Colombo li sfidò a mettere un uovo diritto sul tavolo, senza che cadesse. Non riuscendoci, i gentiluomini sfidarono Colombo, chiedendo anche a lui di farlo: il navigatore battè leggermente l’uovo sul piano e lì lo lasciò, dritto e fermo. Gli spagnoli si lamentarono affermando che anche loro potevano fare una cosa così e Colombo rispose che loro l’avrebbero potuto fare, ma lui l’aveva fatto. (sapere.it)

Bene l’uovo di colombo di cui vorrei parlarvi è quello di Just Italian Food  che apparentemente è un sito che vende prodotti italiani di eccellenza on line ,e fino a qui ,niente di nuovo sotto il sole , ma in realtà offre ,in cambio di liste qualificate di clienti stranieri ,gourmet,appassionati dello stile e dei prodotti italiani ,alle strutture ricettive che aderiscono alla piattaforma , un servizio di customer care gratuito .

Le ricadute ?

  1. contro xxx nominativi ad alto potenziale e la disponibilità ad ogni trimestre di girare il listato prenotazioni a JIF
  2. in ottica win win azioni di Cs sui clienti della struttura
  3. la formalizzazione di  un pacchetto food  experience dedicato da offrire ai clienti, invitando le aziende che lo forniscono ad iscriversi a JIF
  4. valorizzazione della partnership  come e -shop  dedicato con sconti particolari ai clienti
  5. corner brandizzato JIF  con tutti prodotti in esposizione .
  6. in tutte le camere …ti è piaciuto il prodotto ….lo puoi trovare su ….
  7. prima del contatto del call center di JIF mail  ai clienti introduttiva.

Il tutto a costo 0 .(zero).

Mi sembra che in tempi così difficili , in cui si parla molto di riqualificare l’offerta ricettiva del nostro paese ,in modo particolare ,quella legata al turismo enogastronomico ,disorganizzata e poco omogenea anche per mancanza di risorse e eccessiva frammentazione , questo modello rappresenti l’uovo di colombo oggetto del titolo di apertura di questa presentazione .

Maggiori informazioni e richieste di approfondimento delle modalità con cui operano? Il Form è a vostra disposizione  ,approfittatene .

 

 

Food Coaching ,per una volta parliamo di noi.

Quello che facciamo ? E’ “aiutare ad aiutarti”, attraverso l’applicazione di tecniche creative facilitiamo lo sviluppo di soluzioni innovative o di nuovi modelli di Business per la tua impresa o per la tua Start Up.

E’ un lavoro personale, per aiutarti ad individuare le tue specificità, le tue reali attitudini, con una approfondita analisi del mercato e del panorama enogastronomico.

Come lo facciamo ? Di volta in volta formando sulla base delle tue esigenze un Team di professionisti ad hoc , che ti assistono nelle diverse fasi del progetto.
In che campi operiamo ?
Nella Formazione e nel Coaching Aziendale legato al food , nella consulenza strategica comprensiva dello sviluppo di piani aziendali e strategie di vendita.

Mail di riferimento?

56373-770x600-500x389

Certamente! basta scrivere a : foodmarketingconsulting@gmail.com

Un’ultima curiosità ma la foto cosa c’entra?

Ti rispondo con la seguente citazione :

La creatività è l’abilità di un essere umano di creare differenti “treni di pensiero”, che sono per lo più nuovi e sconosciuti anche per la persona che li crea.